top of page

ITALIA TIMES

italia-header.jpg

DANTE TIMES

Donne italiane che hanno fatto la storia!



Marzo è arrivato e un giorno importante di questo mese è l'8: la "Giornata Internazionale della Donna". Una giornata che celebra i diritti conquistati dalle donne in tutti i campi e che ricorda la lunga storia di lotte e sacrifici fatti per ottenerli.


 Scritto da: Maritza Alberto.





Foto: Pixabay


Ma l'8 marzo è anche una giornata che ha l’obiettivo di sensibilizzare sulle disuguaglianze che ancora esistono tra uomini e donne, ed è per questo che in tutto il mondo si organizzano marce e manifestazioni per ricordare a tutti che la strada da percorrere è ancora lunga.


L'Italia e la Giornata della donna.

Nel 1922 fu commemorata per la prima volta la "Giornata della donna", nel 1946 le donne italiane appartenenti all'”Unione Donne Italiane" le diedero un significato chiamandola "Giornata Internazionale della donna lavoratrice in Italia".


L'Unione Donne Italiane è una comunità nata per lottare per ottenere migliori opportunità politiche, economiche, sociali e culturali per le donne italiane. È stata creata il 1° ottobre 1944 e la sua Presidente era Maria Maddalena Rossi.



Donne italiane importanti!

Per commemorare tutte le donne che hanno lottato per ottenere migliori opportunità per il loro Paese e per il mondo, ecco i nomi delle donne italiane che hanno avuto un ruolo importante nella storia.


1.- Maria Maddalena Rossi.

Originaria della comunità di Codevilla, in Lombardia. Laureata in Chimica, ha svolto un ruolo importante anche in politica e come giornalista.  

Si è battuta attivamente per la rimozione della legge che impediva alle donne di ricoprire incarichi nella magistratura. Fu anche parte fondamentale della creazione dell'Unione delle Donne Italiane.


2.- Grazia Deledda.

Nata nella città di Roma nel 1871, la sua istruzione arrivò solo fino alle scuole elementari, gli ideali dell'epoca non permettevano alle donne di studiare ad altri livelli. Iniziò a scrivere alcuni racconti per riviste e poi pubblicò la sua prima opera intitolata "Nel blu". È stata la prima donna italiana a vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1926. I suoi scritti riflettono l'amore per la sua città natale.


3.- Maria Montessori.

È nata a Chiaravalle, Ancona, Italia, il 31 agosto 1870. Fu educatrice, medico, scienziata e psicologa. Si laureò nel 1896 all'Università di Roma come prima donna medico in Italia. La Montessori ha creato un proprio modello di apprendimento ed è stata candidata tre volte al Premio Nobel. Oggi molte scuole seguono il suo metodo di insegnamento.


4.- Mia Martini.

È stata una cantante italiana degli anni Ottanta. La sua voce si è distinta come una delle più importanti dell'industria musicale italiana. Mia aveva un'estensione vocale molto ampia e una capacità di esecuzione ineguagliabile. È stata una delle migliori cantanti dell'epoca ed è l'unica ad aver vinto due premi "Festivalbar".


5.- Samantha Cristoforetti.

È pilota d'aviazione e astronauta. È stata la prima donna italiana a raggiungere lo spazio nel 2014, facendo parte della Expedition 42. Ha vinto il record per la più lunga permanenza femminile nello spazio. Nel 2022 è diventata comandante della Stazione Spaziale Internazionale, prima donna europea a ricoprire questo incarico, ed è tuttora impegnata nelle sue varie attività.


6.- Margherita Hack.

È un'astrofisica, nota per i progressi compiuti nel campo della radioastronomia, che studia lo spazio e i segnali per mezzo della radio. Un altro dei suoi progressi è stata la spettroscopia. È stata un'attivista con ideali progressisti come il femminismo. Una donna che ha svolto un ruolo importante nella scienza e che ha aperto la strada a un maggior numero di donne in questo settore.


7.- Rita Levi-Montalcini.

È nata a Torino nel 1909. Si è laureata in medicina e chirurgia nel 1936.  È stata una neurologa e senatrice italiana che, studiando la saliva dei topi, i tumori e il veleno dei serpenti, ha scoperto il fattore di crescita nervoso, una proteina che serve a regolare la crescita dei nervi. Questa scoperta le valse il Premio Nobel per la Fisiologia nel 1986. Questa scoperta è molto importante per la scienza.


8.- Leonilde Iotti.

È stata una politica italiana, leader del Partito Comunista Italiano e Presidente della Camera dei Deputati. È stata la prima donna a ricoprire questa carica. Il suo lavoro in parlamento è stato dedicato alla difesa dei diritti delle donne. Nel 1978 ha contribuito attivamente all'approvazione della legge sull'aborto.


9.- Anna Magnani.

È nata il 7 marzo 1908, nella città di Roma. Ha studiato all'Accademia Romana d'Arte Drammatica, diventando attrice e sceneggiatrice. Ha vinto il BAFTA Award e un Golden Globe per la sua interpretazione nel film "La rosa tatuata". Nel 1947 riceve la Coppa Volpi come migliore attrice alla Mostra del Cinema di Venezia per il suo ruolo nel film "Nobile Gesta".


10.- Tina Anselmi.

È stata una politica italiana, parte della Resistenza nella Seconda Guerra Mondiale. È scrittrice, insegnante, politica e sindacalista. È stata anche membro del Parlamento italiano, Ministro del Lavoro e Ministro delle Politiche Sociali. È stata la prima donna a diventare ministro in Italia e qualche anno dopo è diventata presidente della Commissione d'inchiesta.  


Sono tante le donne che hanno lasciato un'eredità e soprattutto hanno ispirato migliaia di donne in tutto il mondo a essere migliori e a farsi strada in tutti i settori, donne che hanno lottato per anni per avere migliori opportunità e per avere un ruolo importante nel mondo.


67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Suscríbete para recibir novedades exclusivas

¡Gracias por suscribirte!

SÍGUENOS EN NUESTRAS REDES SOCIALES

  • Instagram
  • Facebook
bottom of page