top of page

ITALIA TIMES

italia-header.jpg

DANTE TIMES

Guillermo Del Toro e il suo omaggio a Collodi, Italia

Scritto Da: Montserrat Morales


Conosciamo tutti Pinocchio, quel carismatico personaggio di legno che sogna di essere un bambino. La maggior parte di noi l'ha visto da piccolo grazie all'animazione Disney, senza dubbio, una cosa curiosa, sapevate che nel libro di Carlo Collodi, il suo creatore, lo descrive come un mascalzone?

Le storie con il passare del tempo cominciano a ricevere moltissimi adattamenti, vari e diversi tra loro. Ognuno con un tocco personale da parte dell’autore e, parlando di adattamenti di Pinocchio, potrebbe venirci in mente l'opera del nostro amato messicano Guillermo Del Toro, quella che ha vinto l'Oscar come miglior film d'animazione.


Il nostro regista preferito ha fatto i conti con questo adattamento con ambientazione italiana e la sua première è uscita nel 2022. Se non l'avete ancora visto, ve lo consigliamo vivamente perché la storia, il messaggio, il design e la regia sono brillanti ed è un film interessante per monto aspetti.


Come ha detto Guillermo, “L’animazione non è un genere, è un mezzo. L’animazione è cinema, l’animazione è arte”

Imagen: Gage Skidmore , CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons


Oggi vi racconterò più dettagli su questo film che sí ambienta in un piccolo paese di montagna in Italia all'inizio del XX secolo, dove un padre e un figlio vivevano felici. Il padre, falegname di nome Geppetto, e il figlio Carlo sopravvissero nonostante le difficoltà presentate dalla Grande Guerra. Un giorno Geppetto vive la peggiore tragedia della sua vita quando un aereo sganciò una bomba sulla chiesa, uccidendo Carlo. Questo evento cambiò completamente la vita di quel falegname, trasformandolo in un alcolizzato.


Nel suo dolore, Geppetto crea un burattino di legno che prende vita per portare speranza e felicità al vecchio; il nome che dà al burattino è Pinocchio.


Dopo aver fatto un breve riassunto del film, parliamo di dettagli e curiosità che sicuramente vi farà piacere leggere.


Imagen: ProtoplasmaKid, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

(Foto alla Cineteca Nacional di CDMX, proiezione di Pinocchio)


Innanzitutto, questa animazione in stile stop motion ha impiegato 15 anni per essere completamente realizzata, oltre al fatto che Guillermo ha lavorato a stretto contatto con il regista Mark Gustafson e non solo con lui, ha anche fondato uno studio di animazione chiamato El Taller del Chucho che si trova a Zapopan, Jalisco, per realizzare il suo progetto.


E non è per niente che i personaggi utilizzati, le ambientazioni, i modelli, tra le altre cose, hanno avuto un processo artigianale, anche se alcune cose sono state ritoccate digitalmente per perfezionarlo, la maggior parte è stata fatta a mano, anche se non è un segreto che lo stop motion come tecnica ha alle spalle una produzione piuttosto laboriosa. E per rendere le espressioni il più realistiche possibile hanno utilizzato l'animazione sostitutiva, l'animazione meccanica, l'argilla e la stampa 3D, con questo processo sono stati in grado di ricreare alcuni gesti piuttosto impressionanti.


Per questo stesso motivo Pinocchio ha subito molti cambiamenti, poiché dovendo dare l'impressione di essere fatto di legno, hanno dovuto provare diversi disegni e finiture per ottenere questo risultato, oltre a lottare affinché il protagonista si distinguesse in questo mondo e fosse un in un certo modo, diverso.


A proposito, hai notato l'inizio? Ho detto che l'autore originale di Pinocchio era l'italiano Carlo Collodi, e nel riassunto della storia, ricordate come si chiamava il figlio di Geppetto? Esatto, proprio come lo scrittore; un semplice omaggio.

Imagen: ProtoplasmaKid, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons


E non è l'unico omaggio, poiché ci sono alcuni dettagli che, sebbene possano essere trascurati, sono lì per il buon osservatore, ad esempio, nelle vetrine della chiesa dove lavora Geppetto, si può vedere l'iconico uomo pallido dal film Il labirinto del fauno, o che ne dici delle finestre del laboratorio di falegnameria che assomigliano molto al film La forma dell'acqua? Entrambi sono stati diretti da Guillermo.


Un'altra cosa molto interessante, e soprattutto per chi ha già visto l'animazione, è che a differenza della classica storia che ci è sempre stata raccontata su come il piccolo protagonista aspira a diventare un vero bambino, l'attuale Pinocchio ci porta una premessa un po' diverso, Del Toro voleva dargli un simbolismo, voleva che il suo personaggio avesse disobbedienza e imperfezione.


“La disobbedienza è un fattore fondamentale per l'essere umano, il primo passo verso la coscienza e l'anima, per me, è la disobbedienza” “Quello che mi era chiaro era che Pinocchio non sarebbe mai dovuto diventare un vero bambino; Quando ero bambino pensavo: allora per essere amato bisogna cambiare? Non potevo accettarlo." - Guillermo Del Toro.


Per concludere questo articolo vorrei citare una curiosità che mi è sembrata piuttosto sorprendente, vedete, il film è ambientato in un luogo particolare, Collodi, in Italia. Come avrete notato, questo angolo della Toscana prende il nome dall'autore originale di Pinocchio, dove trascorse parte della sua infanzia, oltre ad essere il luogo in cui è nato, poiché questo paese aveva un legame molto speciale con Carlo, fu cosí che decise di usarlo come pseudonimo. Curioso, vero? Ora sapete il motivo del cognome dello scrittore e perché si è deciso di ambientare la storia in questa zona.

Imagen: ProtoplasmaKid, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons


Il borgo di Collodi è una meta ambita dagli amanti della letteratura e delle fiabe, poiché ospita il Parco di Pinocchio, un bellissimo parco tematico dedicato ai personaggi e alla storia di Pinocchio. Il parco presenta una serie di sculture di personaggi iconici, sentieri attraverso giardini lussureggianti e un museo che racconta la vita e l'opera di Carlo Collodi. È un luogo ideale da visitare con la famiglia e godersi una giornata di divertimento circondati dalla magia del pittoresco personaggio in legno.


Collodi stessa è una cittadina pittoresca con strade acciottolate, case colorate e un'atmosfera affascinante. Puoi passeggiare per le sue strade strette e ripide, goderti la tradizionale architettura toscana e assaggiare la deliziosa cucina italiana nei suoi ristoranti locali. Inoltre, la regione della Toscana in cui si trova questo bellissimo posto è famosa per le sue bellezze naturali, i suoi vigneti e i suoi uliveti, che rendono la zona ancora più attraente per i viaggiatori.


Senza dubbio la storia di Pinocchio ci offre tante cose come arte, apprendimento, dettaglio, passione, divertimento, emozioni infinite. Spero che questo piccolo tour di quest'affascinante opera vi sia piaciuto, ma non è finita, mi piacerebbe potervi leggere nei commenti, non esitate a scrivere la vostra opinione sull'argomento, potete farlo qui sul o sui nostri social! Al prossimo articolo!


11 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


Suscríbete para recibir novedades exclusivas

¡Gracias por suscribirte!

SÍGUENOS EN NUESTRAS REDES SOCIALES

  • Instagram
  • Facebook
bottom of page