top of page

ITALIA TIMES

italia-header.jpg

DANTE TIMES

Quanto ne sai sul Festival musicale più importante d’Italia?

Articolo scritto da Ornella Zagarrí. Vooolaaareee oh oh…. Cantaaareee oh oh oh oh… Nel blu, dipinto di blu… Felice di stare lassù… 


La stai cantando, vero? E molto probabilmente conosci tutto il testo. Ma ciò che potresti non sapere è che Domenico Modugno vinse l'ottava edizione del Festival di Sanremo, nel 1958, con questa canzone.


Ma cos'è il Festival di Sanremo? E perché è così famoso?


Ebbene, è risaputo che agli italiani piace cantare e che abbiamo un certo talento in questo campo, quindi perché non creare un festival di musica dove ognuno può presentare nuove canzoni?


Foto: Info Sanremo, Your city Guide.


Così inizió tutto. Durante una serata al Casinò della piccola ma splendida città di Sanremo, nella regione della Liguria, alcuni amici ebbero l'idea di imitare uno spettacolo musicale a cui avevano partecipato d'estate nella vicina città di Viareggio, sulla costa toscana. Decisero di organizzarlo in inverno per promuovere il turismo, poiché Sanremo, all'epoca conosciuta per le sue spiagge, soffriva un po' durante la stagione invernale.

Così, il 29 gennaio 1951, al Casinò di Sanremo, si svolse la prima edizione con solo 3 cantanti: Nilla Pizzi, il Duo Fasano e Achille Togliani, che si alternarono nella presentazione di 20 canzoni inedite. E quest'anno, nel 2024, si tiene la 74ª edizione.


Negli anni, la kermesse musicale è diventata uno degli eventi più attesi, discussi e criticati dal pubblico italiano. Ti raccontiamo perché, prepara un buon caffè perché ne vedremo delle belle…

Gli anni '60  sono caratterizzati dall'era Bongiorno, dal nome del presentatore che ha condotto il Festival dal 1963 al 1967; in queste edizioni hanno iniziato a comparire nomi indimenticabili della musica italiana come Mina, Adriano Celentano, Bobby Solo e Gino Paoli.


Nel frattempo, argomenti sociali hanno cominciato ad apparire sul palco del Casinò; nel 1966 Celentano presenta "Il ragazzo della via Gluck" che trattava temi come l'urbanizzazione, la migrazione e l'ambiente. Ovviamente, la canzone è stata immediatamente eliminata.


L'anno successivo è ricordato per il suicidio dell'autore Luigi Tenco, dopo che la sua canzone è stata eliminata nella fase finale del Festival. A seguito di questo evento, il Festival non è stato più lo stesso, né il paese che rappresentava.

Foto: Portada Il Ragazzo Della Via Gluck

de Adriano Celentano, 1966.


Il '68 ha visto importanti cambiamenti, sia in Italia che nella kermesse musicale, e si sono affermati nomi come Massimo Ranieri, Fausto Leali e Al Bano. Tuttavia, il Festival della Canzone Italiana ha vissuto una crisi importante che, tra le altre cose, ha portato alla cancellazione della trasmissione televisiva in diretta e alla trasmissione, in diretta, solo della finale.


Nel 1977 la location è stata cambiata all'attuale Teatro Ariston, nel centro storico di Sanremo, e a partire dal 1980 la credibilità persa è lentamente tornata. Questo soprattutto grazie a un cambio di ruolo nella conduzione che ha visto protagonista il già famoso Roberto Benigni, insieme al DJ Claudio Cecchetto e all'attrice Olimpia Carlisi e, successivamente, con la prima era di Baudo, condotta dallo storico presentatore siciliano Pippo Baudo.


Imagen: Ansa Latina.


Gli anni '80 hanno visto affermarsi artisti come Eros Ramazzotti, Ricchi e Poveri, Donatella Rettore, Loredana Bertè, Renato Zero e Mia Martini, nomi che ancora oggi parlano molto bene della musica italiana.


Sono arrivati gli anni '90 e il Festival è diventato una data fissa per le famiglie del Bel Paese, dando visibilità ad artisti come Laura Pausini, Andrea Bocelli, Riccardo Cocciante e Giorgia; mentre negli anni 2000 è iniziata a consolidarsi la relazione tra la kermesse musicale e i talent show che stavano funzionando tanto in quel periodo, come Amici di Maria De Filippi e X Factor.


Negli ultimi anni è stata data maggiore importanza al valore radiofonico delle canzoni con Carlo Conti e Amadeus alla conduzione del Festival e hanno spiccato artisti nazionali e internazionali come Måneskin, Coma Cose, Elodie e Pinguini Tattici Nucleari.


Foto: Rai Ufficio Stampa.


L'edizione di quest'anno conferma la conduzione di Amadeus, con la novità dei co-conduttori che cambiano ogni sera e vengono scelti tra gli artisti partecipanti.


Hai già ascoltato le canzoni della 74ª edizione del Festival di Sanremo? Qual è la tua preferita? Raccontacelo nei commenti, ti leggiamo!


33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


Suscríbete para recibir novedades exclusivas

¡Gracias por suscribirte!

SÍGUENOS EN NUESTRAS REDES SOCIALES

  • Instagram
  • Facebook
bottom of page